Home  
Lun, 21/05/2018 - 20:41
 

Dal '89 al 2002

Nel 1989 l’attività sportiva quindi riparte nuovamente, grazie a questo nuovo gruppo che riporta la società ad avvicinarsi nuovamente ai giovani.
Viene costituita una sezione tennistavolo, e la “Fulgor” si affilia alla F.I.Te.T. e al C.S.I.. Gli iscritti a questa sezione partecipano con brillanti risultati ai campionati regionali di Federazione serie D, ed alcuni ragazzi – Bragotto Enrico, Tonellato Marco, Plazzo Matteo – riescono a farsi conoscere per la loro bravura nei vari tornei C.S.I. e F.I.Te.T , fino ad affermarsi anche in campo nazionale e, alcuni di loro, ad arrivare a giocare in Federazione in serie B, anche se con altre società.
L’ attività del tennistavolo continua con successo fino al 2002 e la società ottiene anche riconoscimenti dal Coni. Numerose sono le coppe vinte in vari tornei, così come numerosi sono i bambini che ogni anno partecipano alla “scuola di tennistavolo”, allenati da Mauro Tonellato. Grosse soddisfazioni vengono anche dai vari tornei di tennistavolo che la Fulgor in quel periodo organizza ogni anno in collaborazione con il Quartiere 3 Arcella. Nel 2002 la sezione si scioglie, in quanto priva degli elementi migliori che hanno chiesto di misurarsi in altre società che militano in serie superiori.
Nel 1997 il gruppo di volontari si allarga, ed è così possibile dedicare ulteriori sforzi per seguire altre attività. Viene infatti costituita una sezione calcio con un gruppo di bambini e bambine, e la Fulgor disputa il campionato di calcio C.S.I. dapprima con una squadra di “pulcini” e poi con due squadre, seguite da Paolo Cecere e Giuseppe Ciavarella.
Ma le esperienze calcistiche durano solamente pochi anni, per una serie di varie motivazioni: non è facile “recuperare” coloro che, in mancanza di attività sportive nel rione di S. Bellino, già da alcuni anni si sono iscritti ad altre società sportive aventi sede nelle parrocchie limitrofe, e quindi risulta sempre più difficile creare squadre di età diverse; inoltre, il calo demografico riduce sempre di più il “materiale” a disposizione e, ancora, i ragazzini spesso dopo qualche anno cambiano idea o praticano contemporaneamente anche due sport diversi e si trovano ad un certo punto costretti a fare una scelta.
Quasi contemporaneamente alla sezione calcio nasce anche la sezione pallacanestro. E’ questo uno sport non molto diffuso come il calcio ed in cui la “concorrenza” è ancora poco agguerrita. Viene costituita una squadra di “esordienti” con cui si affronta il campionato provinciale C.S.I. Il gruppo, misto, è seguito da Palmino Paolucci e Sergio Parisi e cresce sempre più di numero.
Altri animatori, guidati da Lucia Fancello, si occupano invece dei “più piccoli”, con attività ludico sportive di avviamento allo sport.
Nel mese di marzo1998 lo Statuto subisce una prima modifica, voluta dalla F.I.P. in occasione della affiliazione alla Federazione per partecipare con una squadra di giovani universitari al campionato regionale di pallacanestro Seconda Divisione, allenati da Piero Bicchieri.
Una seconda modifica dello statuto avviene sempre nel 1998, nel mese di giugno, allo scopo di adeguare lo statuto alle norme di legge vigenti (per lo stesso motivo ne seguirà un terza, ed ultima, a marzo 2006). E’ in quella occasione che avviene il cambio di denominazione sociale in “Associazione Sportiva Dilettantistica Fulgor S. Bellino”: la prima parte (Unione Sportiva) viene variata in conformità a disposizioni di legge; la seconda parte vede aggiungere al nome “Fulgor” anche quello di “S.Bellino”, per meglio specificare il “legame” con la Parrocchia in cui è nata la società.
Ma mentre la pallacanestro “seniores” ha vita breve, due anni solamente, per gli impegni di studio degli iscritti, il minibasket continua a crescere.

 
 
Tutto il materiale è coperto da copyright: A.S.D. Fulgor San Bellino, v. Jacopo della Quercia, 24/c, Padova. Codice Fiscale 92023510289; P.IVA 04149040281